Progetto PARADE
la rivisitazione, progettata da Gilberto Giuntini e musicata da Giancarlo Schiaffini della Parade di Cocteau, Satie e Picasso.
Il Sipario è una grande tela
che Picasso realizzò per il balletto “realista”
Parade messo in scena
a Parigi il 18 Maggio del 1917 al Theatre du Chatelet,
dalla Compagnia dei Balletti Russi di Sergej Diaghilev
Tempera su tela, 1050 x 1640 cm.
Musée National d'Art Moderne,
Centre Georges Pompidou, Paris




Prodotto dal Festival di Pelago, lo spettacolo combina un’orchestra di 10 elementi, tra cui molti membri dell’Instabile, con gli interventi di cinque gruppi strumentali “etnici”: Iran, Romania, Senegal e Armenia. L’opera originale prevede in una serie di quadri in cui artisti di teatro e di strada, di continenti e culture diverse eseguono numeri di arte varia in una sorta di competizione con imbonitori in maschera (i manager), acrobati e prestigiatori cinesi, un cavallo finto, giocolieri etc. Lo spettacolo si conclude quando tutti si rendono conto che la loro arte non viene compresa dal pubblico borghese della prima metà del secolo scorso e tutto finisce in clima di delusione e scoraggiamento. In questa versione invece finale cambia in positivo perché lo spettacolo, rivitalizzato e arricchito dalla presenza di artisti di altre culture

Il cast originario di Parade (1917)

Musica: Erik Satie.
Coreografia: Léonide Massine.
Soggetto: Jean Cocteau.
Scene e costumi: Pablo Picasso.

Ballerini della premiere:

Léonide Massine (il mago russo),
Lydia Lopokova, Leon Woizikovsky, Nicolas Zvereff (gli acrobati),
Maria Chabelska (la ragazzina americana)


1 - Uno dei costumi di Parade disegnati da Picasso
2 - schizzo per il cavallo pantomima creato per Parade


CONTATTI
INFORMAZIONI
E MANAGEMENT

    ffffffffffff
Pablo Picasso, Autoritratto.
Maggio-Giugno 1917.
Musée Picasso, Paris


“P A R A D E” Spettacolo (sur)realista
Libero adattamento dal balletto di Jean Cocteau/ Erik Satie
Scene e costumi ideati da Pablo Picasso (1917)
Composizioni originali, arrangiamenti e direzione d’orchestra di Giancarlo Schiaffini
Regia di Gilberto Giuntini


ORCHESTRA

Claudia Bombardella (voce, clarinetto, sax bar)
Antonello Salis (fisarmonica)
Eugenio Colombo (flauto,sax sopr.)
Alberto Mandarini (tromba)
Sandro Satta (sax alto)
Giancarlo Schiaffini (flicorno,trombone)
Martin Mayes (corno)
Lauro Rossi (trombone)
Marco Fagioli (tuba)
Missak Baghboudarian (tastiere, suoni elettr.)
Valerio Perla (percussioni varie. ruote sonore, bottigliofono, macchine scrivere, sirene, pistola)


Interventi musicali di
Taraf Carpazi quartetto ( flauto di Pan, fisa, violino, chitarra) ROMANIA
Africa/Camerun traditional quartet (balafon, percussioni, danze) AFRICA
Mohssen Kasirossaffar & Siamak Guran (canto, tar, sitar, zarb, daf, dayre) IRAN
Missak Baghboudarian - ARMENIA
Antonello Salis, Sandro Satta (fisarmonica, sax alto) ITALIA

Danze eseguite da BALLO ROTUNDO

Costumi realizzati sui disegni originali da Giuliana Pinzani
Maschere realizzate sui disegni originali da Gilberto Giuntini e Alvaro Cosi



Una scena di Parade


<